Giugno 09 2019 0Comment

“Comme te l’aggia dicere?” – Tradurre la gestualità

Continua la rubrica #traduzioneacolazione di @wip_traduzioni. Questa volta ho scelto una chicca regalatami da un amico napoletano: “Comme te l’aggia dicere?”. Si tratta di un testo divertente sull’arte gestuale a Napoli con gesti tradotti in 4 lingue e tanto di foto illustrativa. Nella prefazione si legge: “Il linguaggio dei gesti è il modo di esprimersi non verbale dell’essere umano. Il gesto ha sempre rappresentato una parte fondamentale del linguaggio”. Già, per un traduttore, e soprattutto un adattatore, è fondamentale conoscere anche la gestualità di un popolo per poter tradurre e adattare al meglio un testo o un prodotto audiovisivo. Se, ad esempio, si adatta il copione di un cartone animato giapponese, può far comodo sapere che in Giappone esistono diversi tipi di inchino, ognuno con il proprio significato.

 

Grazie a Ilenia Gradinello, che ha scritto per noi questo articolo.

Avatar

admin