CALENDARIO LEZIONI

Orario: dalle 17 alle 18.30

 

Online su Zoom:

Martedì 23 marzo

Martedì 6 aprile

Martedì 20 aprile

Martedì 4 maggio

Mercoledì 5 maggio

INFO UTILI

Se non potrò a partecipare a una lezione potrò recuperarla?

Certo, tutte le lezioni saranno registrate.

 

Di che cosa avrò bisogno per partecipare al corso?

Per partecipare al corso dovrai:

– scaricare Zoom, cliccando qui

– scaricare il lettore multimediale VLC, cliccando qui

– disporre del software di video-scrittura Word. In alternativa puoi utilizzare Open Office, editor di testo gratuito che puoi scaricare cliccando qui.

– unirti al canale Slack dedicato. Entro la prima lezione ti invieremo l’invito via mail e dopo aver cliccato sul link dovrai seguire le istruzioni che compariranno sullo schermo. Se dovessi avere problemi a unirti al canale saremo a tua disposizione per aiutarti.

Inoltre è importante che tu disponga di una connessione stabile, necessaria per fruire al meglio delle lezioni online su Zoom. Se durante una lezione dovessi riscontrare problemi tecnici e non dovessi riuscire a seguire fino in fondo non preoccuparti, riceverai la registrazione. È necessario anche disporre di una webcam e di un paio di cuffie per sentire l’audio in maniera ottimale.

 

Rilasciate un attestato di partecipazione?

Sì, a fine corso invieremo un attestato a ogni corsista.

PROGRAMMA DEL CORSO - WIP DOC ONLINE

WIP DOC ONLINE si articola in 8 lezioni della durata di 90 minuti, per un totale di 12 ore.

L’obiettivo del corso è farti acquisire le abilità necessarie per tradurre e adattare documentari, talent show e reality con la tecnica del simil-sync (sincronismo ritmico non labiale). Per fare in modo che l’esperienza online non abbia nulla da invidiare a quella in presenza, il corso sarà strutturato come segue:

  • 5 lezioni online* su Zoom.
  • 3 videolezioni offline 

Nelle videolezioni che seguirai offline approfondirai le tre tipologie di prodotto audiovisivo oggetto del corso: il documentario naturalistico con una sola voce narrante, il documentario a più voci e il reality show. Ti spiegheremo con esempi pratici e reali in che cosa consiste la tecnica del simil-sync e ti mostreremo come “provare” le battute adattandole alla lunghezza del parlato originale. Per ogni videolezione ti verrà assegnata un’esercitazione** da svolgere a casa e da consegnare compatibilmente con il tempo a tua disposizione.

IMPORTANTE: per fruire al meglio del corso, ti consigliamo di guardare ogni videolezione offline prima della successiva lezione online su Zoom, in modo da avere il tempo di acquisire le nozioni e di svolgere la relativa esercitazione. La lingua di lavoro sarà l’inglese, quindi tradurrai e adatterai dall’inglese all’italiano.

Per gestire le comunicazioni tra la docente e i corsisti utilizzeremo Slack, una piattaforma che velocizza e snellisce lo scambio di informazioni fra gruppi di persone. In questa sorta di “aula virtuale” verranno condivisi i materiali del corso e tu potrai consegnare le esercitazioni, confrontarti con gli altri corsisti oppure fare domande direttamente alla docente sia sulle esercitazioni che sulle videolezioni offline.

*Tutte le lezioni online saranno registrate e sarà possibile rivederle in ogni momento. Le registrazioni delle lezioni online e le videolezioni verranno caricate su una piattaforma dedicata e resteranno disponibili fino a 30 giorni dopo la fine del corso.

** Le esercitazioni verranno corrette dalla docente e inviate al corsista prima della discussione collettiva su Zoom.

 

Prima lezione – Martedì 23 marzo

(online, Zoom) (90 minuti)

Premesse teoriche e pratiche: catena lavorativa, tipologie di prodotto audiovisivo, strumenti del dialoghista, “codice” del dialoghista, fasi di lavorazione di un prodotto audiovisivo, differenze fra simil-sync (sincronismo ritmico non labiale) e over sound. Com’è strutturato un copione originale, quali informazioni contiene e come deve essere formattato.

 

Seconda lezione

(offline, videolezione) (90 minuti)

Il documentario sulla natura: primi approcci con un classico dell’adattamento per la TV. Rilevamento dei timecode, traduzione, adattamento e prova delle battute.

 

Terza lezione – Martedì 6 aprile

(online, Zoom) (90 minuti)

In base alle correzioni dei minuti tradotti e adattati dai corsisti, si discuterà tutti insieme delle scelte traduttive e si parlerà dell’importanza della ricerca terminologica in relazione ai documentari sulla natura. La docente risponderà alle domande raccolte su Slack nel corso dell’esercitazione a casa.

 

Quarta lezione

(offline, videolezione) (90 minuti)

Il documentario a più voci (narratore + personaggi in modalità intervista): rilevamento dei timecode e traduzione e adattamento. Differenza tra prova delle battute su un narratore fuori campo e su un personaggio inquadrato.

 

Quinta lezione – Martedì 20 aprile

(online, Zoom) (90 minuti)

In base alle correzioni dei minuti tradotti e adattati dai corsisti si discuterà della differenza tra narratore fuori campo e personaggi che parlano in modalità intervista. A fine lezione la docente risponderà alle domande raccolte su Slack nel corso delle esercitazioni a casa.

 

Sesta lezione

(offline, videolezione) (90 minuti)

Reality (narratore + personaggi in modalità intervista e in presa diretta): difficoltà tipiche del reality (prova delle battute, gestione degli accavallamenti e delle parolacce, rispetto delle indicazioni editoriali fornite dal cliente e molto altro). Rilevamento dei timecode, traduzione, adattamento.

 

Settima lezione – Martedì 4 maggio

(online, Zoom) (90 minuti)

In base alle correzioni del lavoro svolto a casa si discuterà tutti insieme delle scelte traduttive, soffermandosi sulla difficoltà di provare le battute di personaggi che parlano in presa diretta. La docente risponderà alle domande raccolte su Slack nel corso delle esercitazioni a casa.

 

Ottava lezione – Mercoledì 5 maggio

(online, Zoom) (90 minuti)

  • STORIA DEL DOPPIAGGIO: come nasce la figura dell’adattatore
  • Grafiche, sottopancia e lista voci: gli “extra” del dialoghista
  • Lavoro in team (collaborare a serie intere)
  • Analisi degli errori più frequenti